Technologies-Head-Image

IndoCyanine Green (ICG) Fluorescence Lymphography

Linfografia a Fluorescenza con Verde di Indocianina – Screening e Diagnosi del Linfedema


Cosa è la Linfografia a fluorescenza con Verde di Indocianina?

La linfografia a fluorescenza con verde di indocianina è una metodica diagnostica di ultimissima generazione che consente una valutazione statica e dinamica del sistema linfatico degli arti attraverso una camera che utilizza una tecnologia NIR (near infrared). Questa è in grado di mappare in tempo reale il flusso linfatico sottocutaneo, messo in evidenza dal colorante verde di indocianina, che viene iniettato in piccolissime quantità a livello dell’arto da studiare.

Quali sono i vantaggi di questa metodica?

Questa metodica presenta molti vantaggi rispetto alle metodiche diagnostiche tradizionali:

  • non prevede esposizione a radiazioni nocive;
  • consente una valutazione statica e dinamica del sistema linfatico;
  • offre la possibilità di diagnosticare alterazioni anche molto precoci del sistema linfatico in assenza di sintomi e segni clinici conclamati di linfedema (SCREENING e DIAGNOSI PRECOCE DEL LINFEDEMA);
  • permette la stadiazione del linfedema conclamato.

In quali pazienti è indicata la Linfografia a fluorescenza con verde di indocianina?

La linfografia a fluorescenza con verde di indocianina è indicata in tutti i pazienti con diagnosi o sospetto diagnostico di linfedema e in pazienti a rischio di sviluppare questa patologia


A chi è consigliato lo SCREENING del linfedema?

Lo screening del linfedema ha lo scopo di individuare precocemente alterazioni precoci della struttura e funzionalità del sistema linfatico allo scopo di intervenire chirurgicamente per prevenirne o rallentarne l’evoluzione verso il linfedema conclamato.

In particolare, dovrebbero sottoporsi a screening:

  • Donne con pregresso trattamento per tumore della mammella dal 2 al 56% di questi pazienti sviluppa linfedema dell’arto superiore i fattori di rischio maggiori sono la linfoadenectomia e la radioterapia, sebbene anche pazienti sottoposti alla sola biopsia del linfonodo sentinella possano sviluppare nel tempo linfedema;
  • Donne con pregresso trattamento per tumori ginecologici (cervice uterina, endometrio, ovaio e vulva) dal 2,4 al 65% di questi pazienti sviluppa linfedema di uno o di entrambi gli arti inferiori i fattori di rischio maggiori sono la radioterapia e il numero ed il livello di linfonodi asportati durante la linfoadenectomia. L’asportazione dei linfonodi inguinali durante il trattamento chirurgico conferisce alle pazienti con storia di tumore della vulva un rischio più alto rispetto alle pazienti con tumore della cervice, endometrio e dell’ovaio;
  • Pazienti con pregresso trattamento per tumori prostatici;
  • Pazienti con pregresso trattamento per melanoma cutaneo.

Perchè è importante la DIAGNOSI PRECOCE del linfedema?

La diagnosi precoce di linfedema (linfedema subclinico ed early-stage) è di fondamentale importanza ai fini terapeutici.

E’ infatti riportato in letteratura che il trattamento precoce del linfedema, mediante tecniche supermicrochirurgiche (anastomosi linfaticovenulari), si associa ad una maggiore probabilità di successo della chirurgia, con un numero maggiore di pazienti che va incontro a risoluzione o arresto della progressione della malattia stessa.

L’identificazione di un quadro di linfedema subclinico o in stadio precoce consente al chirurgo di intervenire tempestivamente prevenendo l’insorgenza di linfedema in un paziente il cui sistema linfatico presenti già segni iniziali di scompenso e l’evoluzione nel tempo verso una malattia conclamata, con tutti gli svantaggi e le limitazioni che questa comporta sulla vita quotidiana, lavorativa e relazionale del paziente stesso.

03

Contatti

Quick Contact

  • * Si prega di omettere messaggi relativi a problematiche strettamente mediche. In questi casi ti invitiamo a prenotare una visita.
    Vedi Termini di Utilizzo
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
map-1
Villa Benedetta - Casa di Cura Privata
Casa di Cura Privata
Circonvallazione Cornelia
65 - 00165, Roma
Indicazioni stradali
Tel: 06.66.65.21
map-2
Policlinico Universitario “Agostino Gemelli”
largo Agostino Gemelli, 8
00169, Roma
Indicazioni stradali
Tel: 06.8881.8881