Intervento di Riduzione della Fronte Alta o Frontoplastica.

La frontoplastica o riduzione della fronte alta è la procedura chirurgica che permette di correggere un difetto estetico comune., cioè l’’attaccatura dei capelli alta.
E’ un intervento chirurgico molto eseguito negli Stati Uniti ma anche nei Paesi dell’Estremo Oriente, come Giappone e Korea.

Perchè effettuare l’intervento di frontoplastica?

frontoplastica

La fronte alta nelle donne, ad esempio, rende il viso apparentemente più lungo in quanto si altera l’armonia del viso data dall’equilibrio che solitamente si riscontra nella proporzione tra il terzo superiore, medio ed inferiore del volto. Uno degli effetti più comuni nelle donne che vogliono rifarsi la fronte è la percezione di un viso non armonico. Infatti la fronte alta è legata ad uno squilibrio tra il terzo superiore del viso che è maggiore rispetto al terzo medio ed inferiore. Questa proporzione sfalsata può far sembrare il volto molto meno giovane e gradevole. E’ proprio su questo equilibrio che si concentrano i rimedi per la fronte alta.

 

Da cosa dipende la fronte alta?

La fronte alta può dipendere da:

  • una caratteristica genetica della persona.
  • un segno dell’aging del viso, dove il diradamento dei capelli associato alla senescenza antropomorfica delle strutture del viso portano ad un aumento dell’altezza della fronte a discapito del terzo medio ed inferiore del viso, che si riducono di altezza.
  • pregressa chirurgia.

La riduzione della fronte alta ovvero forehead reduction, è la procedura chirurgica indicata nelle persone che vogliono correggere la fronte alta. E’ anche definita frontoplastica o abbassamento della linea dei capelli ed è particolarmente richiesta da donne che sono insoddisfatte dell’aspetto della fronte alta.

L’intervento chirurgico

L’intervento chirurgico di riduzione della fronte alta o frontoplastica viene effettuato solitamente in anestesia locale con sedazione o in anestesia generale superficiale. Prima dell’intervento chirurgico si disegna la nuova linea dell’attaccatura dei capelli, in base ad un calcolo preciso relativo alle proporzioni del viso e tenendo conto dei desideri della paziente. Avanzare troppo l’attaccatura dei capelli, infatti, può essere controproducente in quanto si passa dall’eccesso di una fronte alta ad una fronte piccola e bassa, anch’essa motivo di disagio estetico in quanto altera le proporzioni del viso al contrario.

riduzione della fronte alta

Per avanzare l’attaccatura dei capelli verso la nuova linea decisa in fase preoperatoria, si pratica una incisione tricofitica, cioè un’incisione che consenta di permettere la crescita dei capelli attraverso la futura cicatrice, che pertanto sarà ulteriormente nascosta dalla prima linea dei capelli. La sutura dell’incisione viene effettuata utilizzando fili di sutura molto piccoli, per non lasciare segni.
La cicatrice che esita dopo l’intervento di frontoplastica è solitamente molto poco percettibile, grazie anche alla crescita dei capelli che avverra attraverso la cicatrice. Questa rappresenterà infatti la nuova attaccatura dei capelli.

Postoperatorio

Il postoperatorio dell’intervento di riduzione della fronte alta o frontoplastica non è doloroso. Bisogna seguire scrupolosamente le istruzioni semplici e chiare che verranno fornite dal chirurgo.
I punti di sutura vengono rimossi solitamente dopo 10 giorni.

riduzione della fronte alta

Recupero

Non vi sono limitazioni particolari nelle attività sociali, sebbene è consigliato un periodo di una settimana di relax dopo l’intervento chirurgico. Il recupero dopo l’intervento di abbassamento della fronte alta è quindi rapido.

 

per maggiori informazioni, è consigliato effettuare una dettagliata visita preoperatoria con il Dr Giuseppe Visconti, per valutare le indicazioni all’intervento e discutere nel dettaglio l’intervento chirurgico. Ognuno di noi è unico e la chirurgia estetica deve essere sempre disegnata sul singolo paziente, rispettandone caratteristiche fisionomiche uniche

Privacy PolicyCookie Policy
Seguimi su